PUBBLICITA'
PUBBLICITA'

PostHeaderIcon Domenica 2 marzo, una giornata qualunque

La scorsa domenica è stata una giornata un po particolare per essere una domenica di marzo.

Una di quelle giornate che ti svegli e hai la sensazione che oggi tutto filerà liscio (ad eccezione del fatto che il presidente è il primo che trovi a circolare in hangar per smanettare col suo giocattolino, l’aereo tigrato, ma a tutto ci si abitua… )

Tutti alzati molto presto per il consueto decollo alle 8,30 da 5000 mt, Marco già faceva il Briefing a Leo e lo preparava per il futuro. Infatti quando Leo non si comporta bene Marco lo mette in un angolo (ma non ho ancora capito se è una punizione… ).  ;-)

Intanto dalla cucina uscivano i cornetti caldi e la Contessa… incredibile, la Contessa era già bella e imbracata (più bella che imbracata), lei che avrebbe dormito fino a mezzogiorno era pronta prima di tutti. E si eh…

C’era il rischio di perdere il posto, infatti la sera prima erano state talmente tante le adesioni al decollo mattutino che c’era il rischio di rimanere a terra.

Ma il Ilario, si sa, non perde occasione per farsi notare e ha deciso che i decolli da 5000 metri dovevano essere due!

Certo navigare nell’atmosfera per 90 secondi è un’esperienza bellissima! Vi odio…

Una giornata calda, 17 decolli, 10 tandem, tante belle navigazioni e molto divertimento come in cielo così in terra…

Un bel risultato per l’attività di una giornata estiva. Ma non è un regalo piovuto dal cielo, è il risultato di un lavoro, che ogni tanto premia e che alla lunga, ne sono certo, darà soddisfazioni durature.

Ed io vi racconto tutto questo da cronista, e si perchè dopo la varicella mi sono preso pure l’influenza con 39 di febbre!

E allora de che stò a parlà?

Anche sotto le coperte non posso che dire grazie a tutto lo staff dell’Aero Club del Fermano e soprattutto a te Ilario. Anche se sei un po sofferente per i tuoi sforzi (ma lo sarai sempre, non lo sapevi?) non ci fai pesare le tue difficoltà, tu guardi lontano e forse proprio perchè guardi così tanto verso il futuro, che ti tocca poco il presente.

Non posso fare molto ma una piccola cosa la posso fare, anche da casa mia, posso dire GRAZIE.

Vins

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Clicca un Tag



Fatal error: Call to undefined function esc_url() in /web/htdocs/www.airtoair.it/home/wp-content/plugins/wordpress-mobile-pack/plugins/wpmp_switcher/wpmp_switcher.php on line 475